lunedì 31 ottobre 2011

L'apprendista stregone

L'apprendista stregone di Jon Turteltaub (2010) è una rivisitazione del segmento "L'apprendista stregone" del disneyano Fantasia, che a sua volta era stato tratto dall'omonimo poema sinfonico del 1890 di Paul Dukas, che a sua volta si era ispirato alla omonima ballata di Johann Wolfgang von Goethe, datata 1797. Sono tutte informazioni che potete trovare su wikipedia; la cosa simpatica è il percorso a ritroso che dal regista Jon Turteltaub porta al poeta tedesco Goethe.
Il film in questione, che ho visto un pò di sere fa, ha per protagonista uno studente di Fisica (evviva!), che vive in una specie di laboratorio in perfetto stile Colorado Springs di inizi 900 e perciò, geek quanto basta, innamorato perso della solita "staccona" bionda, e potenziale potentissimo stregone; praticamente un "prescelto". Comunque, per farla breve, sono rimasta colpita da questa scena:


questa storia del cervello usato al 10% è un sempreverde che non passerà mai di moda...

Fase 1: liberare la mente
Fase 2: visualizzare le molecole
Fase 3: farle agitare!!!
 ...tale e quale al mio prof. di struttura...tale e quale...


PS. magari non ve ne può importare di meno ma pare che la figura dell'apprendista stregone sia anticipatrice di quella dello scienziato pazzo

 

 


domenica 23 ottobre 2011

Eureka

Un pò di link:
per gli amici biologi
  • VADLO: life sciences search engine
  • Biology Open: Facilitating rapid peer review for accessible research
Per tutti
The National Academies Press: potete trovarci di tutto, si tratta infatti di una raccolta di libri (per gli addetti ai lavori e per i meno addetti) liberamente scaricabili previa registrazione.

Immagine tratta da spotlight-on-science

venerdì 21 ottobre 2011

Dance your Ph. D.

for achieving immortal geek fame on the Internet ...
E' questa affermazione che mi percuote da dentro: "per avvicinare chiunque alla scienza, dagli USA arriva Dance Your Ph. D." (cit.)...e se dall'America non giunge nessun'altra idea per avvicinare chiunque alla scienza siam ben meno che fottuti. Comunque i laboratori del Gonzo propongono premi interessanti: mille dollari, un articolo su Science e l'incoronazione al TEDx che avrà luogo a Bruxelles il prossimo 22 novembre, senza dimenticare l'imperitura fama su internet che renderà questi cosiddetti geek immortali. Uhm, personalmente a chi cerca la fama ad ogni costo consiglierei i vecchi e sani metodi di una volta...tipo che so...vendere l'anima al diavolo se proprio non si riesce a far di meglio. In ogni caso godeteveli. I video li trovate su Wired.


Ne avevo già parlato un anno fa, qui.

PS. Il chimico che "vomita" particelle mentre balla la breakdance è insuperabile


giovedì 20 ottobre 2011