martedì 23 febbraio 2010

Dalle pièces teatrali al nuovo "Partito dei Fatti"

Come avrete potuto notare le devastanti frane nel 2009 non se l'è filate nessuno, tutto è rimasto tale e quale. Ora, mancando un mese alle elezioni, Bertolaso si è ricordato che esiste una regione chiamata Calabria ed è venuto a fare una bella sfilata di propaganda, seguito da una delegazione di parlamentari pdl in cerca di visibilità. E' comparsa anche la Prestigiacomo, accompagnata dalla vacuità del suo pensiero. Per l'occasione i tg hanno aperto parlando della Calabria, non perché gliene fotta qualcosa delle frane e degli sfollati, ma perché la sfilata necessita di passerella e riflettori e loro sono pronti ad offrirla.
Intanto tutti i centri di fisioterapia sono stati allertati, perché dopo tutti questi sopralluoghi la cervicale di Bertolaso sarà a pezzi.

L'unico elemento di realtà era costituito dagli abitanti dei paesi colpiti che seguivano la carovana per mostrare i loro problemi. Indimenticabile una signora anziana che con le lacrime agli occhi si è avvicinata per baciarlo dicendo "Vi voglio baciare, che mi dovete aiutare. Mi dovete aiutare, la casetta là è tutta a terra con tutte le provviste...". Un'altra signora gli dice "Come dobbiamo fare? Siamo dall'anno scorso in questa situazione. E' un anno che non abbiamo visto niente" e lui col sorriso risponde "A me m'avete visto almeno" e lei "Oggi sì".

Ora come per magia, grazie alla visita del prode Bertoladro (come l'ha chiamato Travaglio), i monti sbriciolati si ricomporranno, i fiumi diventati minacciosi si prosciugheranno, binari divelti e strade distrutte torneranno come nuovi e le case sfasciate si solleveranno.
Ha dichiarato che 30 milioni (quelli che pare arriveranno subito...e dovevano arrivare un anno fa) sono comunque molto pochi, e che è ora di finirla con le promesse non mantenute, che bisogna investire un sacco di soldi per risolvere i problemi del territorio calabrese ... ma chi parlava, un esponente dell'opposizione o un sottosegretario smemorato dell'attuale governo?

A questo punto potrebbe fondare un suo partito, ho anche in mente il nome: il "Partito dei Fatti". Presidente onorario Morgan.

Cla

Nessun commento:

Posta un commento