domenica 24 gennaio 2010

Un pò di segnalazioni

Iniziamo la carrellata di oggi (interamente dedicata alla fisica) con una bella notizia: sembrerebbe, che le collisioni di particelle possano effettivamente produrre buchi neri. Questo è quanto affermano Choptuik e Pretorius (bei nomi! non c'è che dire) dell'Università di Princeton. Si tratta di un lavoro basato sulla simulazione di urti e sull'utilizzo della matematica estremamente complessa che sta alla base della relatività generale (soluzioni numeriche delle equazioni di campo di Einstein). Per semplificare il problema, hanno assunto che le due particelle in questione potessero essere trattate come ipotetici oggetti noti col nome di boson stars (detto proprio volgarmente, le hanno paragonate a sfere di fluido).
Ebbene, se le due particelle collidessero con un'energia totale di circa un terzo dell'energia di Planck, leggermente inferiore all'energia prevista dalla congettura di Hoop, verrebbe fuori un buco nero. Questo significherebbe che all'LHC potrebbero formarsi buchi neri? Secondo Choptuik, non necessariamente...o almeno, dipende dalle eventuali dimensioni extra dello spazio. Nel caso voleste approfondire, eccovi il preprint.
Seconda segnalazione: il 2010 sarà l'anno del cinquantesimo anniversario dell'invenzione del laser. Il sito che celebra l'anniversario è: laserfest.org.
Dulcis in fundo, ma questo vale solo per gli addetti al settore: una review molto approfondita sugli algoritmi quantistici: la trovate qui.
Infine, una cosa davvero curiosa. Sapete cos'è il freesbe, no? Ieri ha compiuto gli anni. Questo articolo vi spiega la fisica che c'è dietro il gioco. E, per ora, direi che possa bastare. Alla prossima!

Fonte: Physics and Physicist

Nessun commento:

Posta un commento