mercoledì 4 novembre 2009

Le ultime loffiaggini direttamente dalla rete


Immagine tratta da USAtests.com

Sono tornata! Dopo qualche giorno di assenza rieccomi qua a parlare delle ultime notizie loffie pescate in rete.
Partiamo subito con questo articolo di Repubblica. Ebbene, diversi scienziati sono arrivati alla conclusione che i test di intelligenza non sono affidabili o almeno, non risolvono il dilemma fondamentale: "a che tipo di intelligenza appartieni?...sei più smart o più clever?...". Al di là delle baggianate (anche la differenza fra intelligenza intuitiva definita "smart" e logica detta "clever" mi sembra una idiozia) la motivazione che sta alla base di questa uscita è, secondo me, chiara e molto ben comprensibile. Come spiegato nell'articolo, l'ex presidente Gorge W. Bush ha un QI di ben 120 punti! (vi ricordate la barzelletta del presidente più intelligente del mondo?) Uno degli scienziati in questione avrà effettuato lo stesso test...sarà arrivato sì e no a 110...e a quel punto avrà pensato fra sè e sè: "cosa?...e io sarei più stupido di Bush?...no, non è possibile, c'è qualcosa che non funziona...". Ecco perché, dopo anni e anni, la certezza, tutta anglosassone, di poter quantificare le capacità umane, è venuta meno. E' noto infatti che negli Stati Uniti, buona parte delle aziende e dei centri di ricerca assumono previa compilazione del famoso test del QI (in Giappone ti chiedono anche il gruppo sanguigno).

Altra notizia: finalmente dal 2012 i ricconi potranno farsi le vacanze in orbita. Ci sarà un albergo (l'Hotel Galactic) orbitante che li ospiterà per 3 giorni alla modica cifra di 3 milioni di euro.... a questi signori proporrei anche un bel viaggetto su Marte, preferibilmente con biglietto di sola andata...
Ah! E avete letto la scoperta dei bambini ricavabili dalle cellule staminali?...in futuro, sperma e ovuli in quantità illimitata dalla cute e perfino dalla forfora.
Infine: la tristezza aguzza l'ingegno . Secondo lo psicologo Joseph Forgas, l'essere di cattivo umore ci rende più svegli, dinamici e aumenta notevolmente le capacità critiche. E' la solita favola del sempre contento un pò ritardato e credulone e del perennemente triste, cinico e molto più attento al mondo circostante. Perciò, casomai questa cosa non fosse il solito luogo comune da facile psicologia di consumo, procuratevi un pò di dolore...non so, fatevi lasciare dalla fidanzata/o, cercate di perdere il posto di lavoro o una grossa cifra di denaro in un affare sballato, guardatevi il Grande Fratello...e se proprio, malgrado tutte queste cose, riuscirete a mantenere un bel sorriso da ebeti ricorrete a una martellata sull'alluce e diventerete in un attimo più svegli e ricettivi.

Ps: dimenticavo...per chi ne avesse bisogno...al Gemelli di Roma hanno aperto il primo reparto di recupero per web-dipendenti.

Nessun commento:

Posta un commento