giovedì 4 giugno 2009

L'annusa - mani pulite

Ricercatori dell'Università della Florida hanno creato uno speciale annusa - mani pulite: un "naso" hi-tech che ricorda a infermieri e medici di non trascurare una semplicissima ma fondamentale misura di igiene: quella di lavarsi le mani. Lo strumento è stato creato usando gli stessi sensori inventati, in origine, per rilevare la droga nell'alito. Ma la nuova tecnologia monitora l'igiene delle mani, individuando tracce di detergenti o di sapone.

Lo strumento, chiamato HyGreen, ricorda con discrezione agli operatori sanitari di lavarsi le mani per rimuovere virus e batteri, e potrebbe ridurre il numero di infezioni, con un notevole risparmio di denaro, ma evitando soprattutto morti dovute a stupide infezioni. Non solo: i dati sulla frequenza dei lavaggi vengono raccolti e conservati in un database, che si può consultare in tempo reale.

L'HyGreen viene testato presso l'Unità di Terapia Neurointensiva del centro medico dell'Università della Florida, e sarà presentato all'annual meeting dell'Association for Professionals in Infection Control and Epidemiology, in programma dal 6 al 9 giugno a Fort Lauderdale (Florida). Ma come funziona il "naso"? L'operatore spruzza gel o sapone detergente sulle mani, prima di passarle sotto un sensore montato a parete. Un segnale senza fili parte dal badge indossato al collo dal dipendente e arriva al "naso". In pratica, in questo modo si registra il dato relativo alla pulizia, così quando il sanitario entra in una camera e si avvicina al letto di un paziente, un monitor vicino a ciascun malato rileva lo status del badge, emettendo una luce verde in caso di mani pulite.

Se però queste non sono state lavate, o lo sono state parecchio tempo fa, il monitor produce una gentile vibrazione per ricordare che è il momento di fare un salto in bagno. Una novità che sembra essere stata ben accolta dagli operatori che la stanno testando per primi.

Ogni anno, solo negli States, si verificano circa due milioni di infezioni nosocomiali, con 250 morti al giorno collegate a questo fenomeno. Sei patogeni sono responsabili di due terzi di tutte le infezioni ospedaliere, rapidamente trasmissibili "di mano in mano". Secondo i ricercatori, lo strumento annusa mani - pulite può davvero cambiare questa realtà.

Fonte: Adnkronos Salute

Nessun commento:

Posta un commento