giovedì 25 giugno 2009

"Fotografato" un ricordo

Per la prima volta, degli scienziati americani e canadesi sono riusciti a osservare in diretta tutte le fasi molecolari dell'incisione della traccia di un ricordo nel cervello dell'uomo. La notizia, pubblicata sul Science, rende onore a Wayne Sossin del Montreal Neurological Institute and Hospital, e ad altri ricercatori dell'Università della California. Quando si forma un ricordo si consolida la struttura del "ponte sinaptico" attraverso la formazione di nuove proteine (le sinapsi legano e mettono in comunicazione tra loro i neuroni). La formazione del ricordo è stata immortalata grazie a un'etichetta fluorescente che si lega alle proteine appena formate. In questo modo è stato dimostrato che subito dopo l'immagazzinamento di una informazione da parte del cervello aumenta la fluorescenza. In un precedente esperimento era stata evidenziata la formazione di un ricordo nel cervello di topolini, grazie a tecniche microscopiche. E' attraverso questo processo di consolidamento delle sinapsi che il ricordo viene fissato nella memoria a lungo termine.

Fonte: Corriere della sera

Nessun commento:

Posta un commento