giovedì 11 giugno 2009

Caroline e la sua supernova


Nel novembre del 2008, a New York, Caroline Moore, una studentessa di 14 anni, scoprì una supernova in una vicina galassia, ciò fece di lei la più giovane esploratrice del cosmo che sia mai esistita.
Osservazioni successive, hanno determinato che l'oggetto in questione, noto come SN 2008ha (ma indicarla col nome di Caroline sarebbe forse più giusto), è un nuovo tipo di esplosione stellare, mille volte più potente di una nova, mille volte meno intensa di una supernova. Una supernova un pò "deboluccia" forse la più debole vista finora, secondo gli astronomi.

La cosa più interessante da notare è che Caroline ha fatto questa scoperta utilizzando un telescopio relativamente piccolo, forse a livello amatoriale. Per comprendere poi la natura di questa esplosione ci sono voluti i telescopi più avanzati del globo, come l'MMT in Arizona, i telescopi Gemini e Keck delle Hawaii e il NASA's Swift satellite.

Filippenko, uno degli astronomi che si è dedicato a questo studio ha fatto notare come il caso abbia voluto che la persona più giovane che abbia mai scoperto una supernova abbia anche trovato una delle supernovae più peculiari e interessanti di sempre.

Link all'articolo: http://arxiv.org/abs/0902.2794
Tratto da: http://www.cfa.harvard.edu/news/2009/pr200914.html

Nessun commento:

Posta un commento